A pochi giorni dalla fine del 2017, anno che ha definito l’organizzazione della prima edizione di Innovabiomed, anche Alberto Nicolini Presidente del gruppo RPM Media s.r.l., partner organizzativo con Veronafiere, nonché Editore del portale Distretto Biomedicale e di Innovabiomed Magazine, ha rilasciato un commento sull’evento: “La prima innovazione di Innovabiomed è Innovabiomed stessa, e quindi già il fatto di esserci è un forte segnale di orientamento all’innovazione che le aziende presenti hanno mandato al mondo dell’industria biomedicale. Non è una fiera tradizionale, ma un network-place dove sviluppare relazioni tra i produttori di apparecchiature e dispositivi medici e le imprese che a questo settore vogliono proporsi per le innovazioni di oggi e per collaborare a quelle di domani.

 

Il mondo scientifico ci insegna che i risultati si ottengono quando soggetti con specializzazioni diverse sono capaci di combinare le loro conoscenze. Nel nostro piccolo abbiamo cercato di creare un luogo che favorisca questa combinazione. Innovabiomed si rivolge anche al mondo della ricerca e della formazione, fattore di sviluppo essenziale per la competitività del settore ma, più in generale, per la crescita dell’Italia.

 

Il nostro Paese ne ha un grande bisogno ed è per questo che le Istituzioni sono chiamate a svolgere un ruolo integrante ed essenziale in questa sfida competitiva e ci confortano l’appoggio e l’incoraggiamento che hanno dato ad Innovabiomed”.

 

 

 

 

 

Nella foto Alberto Nicolini e il Dott. Mario Veronesi, fondatore del Distretto Biomedicale Mirandolese.